Niente debito tributario per l’erede che rinuncia all’eredità

 Niente debito tributario per l’erede che rinuncia all’eredità

Quando l’erede rinuncia all’eredità non deve rispondere dei debiti tributari dei genitori.

Ciò è quanto sancito dalla Corte di Cassazione che, con ordinanza n.27093 del 3/12/2013, ha dichiarato che non esiste alcun obbligo fiscale per l’erede che abbia rinunciato all’eredità del parente defunto.

Sempre in tema, inoltre, occorre sottolineare che solo in caso di accettazione dell’eredità può derivare una responsabilità solidale a carico dell’erede e, tra l’altro, non di tutto il carico tributario ma solamente di una parte poiché le sanzioni non si trasmettono agli eredi.

Infatti, è bene far presente che l’art. 8 del Dlgs n.472 del 18/12/97 prevede espressamente che «l’obbligazione al pagamento della sanzione non si trasmette agli eredi».

Avv. Matteo Sances
info@studiolegalesances.it
www.studiolegalesances.it

sances_sgsances_slt

Matteo Sances

STUDIO LEGALE TRIBUTARIO SANCES collabora con "Il giornale delle pmi" commentando sentenze in materia tributaria e bancaria.

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.