Novità dal WMC 2015, il World Mobile Congress di Barcellona

 Novità dal WMC 2015, il World Mobile Congress di Barcellona

world_mobile_congress_barcellona

[dropcap]P[/dropcap]er il mondo “mobile” la settimana appena chiusa ha avuto il suo centro mondiale a Barcellona, dove è appena terminato il WMC 2015. Sono state presentate novità, si sono definiti trend, ci sono stati i consueti speech importanti – ad esempio, i keynotes con Mark Zuckerberg di lunedì / martedì.

Detto questo, all’evento catalano ci sono stati quasi 100.000 visitatori e 2000 espositori in rappresentanza di 200 paesi. Quindi non è possibile fare un sintesi delle cose più interessanti che si sono viste. Ma abbiamo comunque pensato di raccogliere un po’ delle novità in questo post.

world-mobile-congress-galaxy-s6-edge-smartphones-march-1-2015Da un punto di vista smartphone, la stella indiscussa dell’evento è stata il Samsung Galaxy S6. Ampiamente anticipato da rumors più o meno precisi degli ultimi mesi, il rivale dell’iPhone 6 per eccellenza non ha deluso le attese e ha catalizzato le attenzioni di addetti ai lavori ed utenti con tutta una serie di migliorie rispetto alla versione 5. Tra queste, il ritorno a una componentistica metallica per il “telaio” esterno e la ricarica wireless. E una nuova fotocamera, che secondo il marketing della casa coreana sarà più performante di quella di Apple, considerata da anni il riferimento.

Non si contano le novità nel mondo “wearable devices”. È però stato il mercato degli smartwatch a rimanere protagonista. Tra le tante novità, 3 sono quelle che hanno avuto più eco. LG ha presentato il suo Watch Urbane, che punta su un’estetica – riuscita – molto simile agli orologi analogici più ‘importanti’; sfrutterà una piattaforma Android e avrà una connessione a 4G. Lo stesso ha fatto Huawei. E sono girate moltissime immagini di un Apple Watch con la cassa in oro, anche perché il 7 marzo lo smartwatch dell’azienda di Cupertino ha vinto, ancora prima di arrivare sul mercato, l’iF Design Gold Award. Se ve lo state chiedendo, c’e’ chi sostiene che arriverà a costare 20.000€, con il conseguente igresso di Apple nel segmento presidiato da nomi come Rolex / Omega

HTC, poi, ha presentato una “maschera” per la realtà aumentata. Si chama HTC Re Vive. Sfrutta un totale di 70 sensori e, chi la ha provata, ne ha fatto una review molto positiva. Si tratta di una device in tutto e per tutto simile per estetica agli stereotipi degli occhiali per realtà aumentata. E arriverà sul mercato entro il 2015, almeno in US.
Infine il mondo dei pagamenti con smartphone, sul quale Apple ha costruito una piattaforma che funziona molto bene, ha trovato casa anche nell’altra metà del mercato. Samsung Payment sarà infatti presente sul nuovo S6. E avrà un grande vantaggio rispetto ad iPhone, e cioè che aprirà il mobile-payment al mercato di tutti qui punti vendita che non hanno a disposizione la tecnologia NFC ma dei POS (quasi) normali.

Federico Corradini
Logo-xChannel

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.