Nullo l’accertamento firmato da funzionario incompetente

 Nullo l’accertamento firmato da funzionario incompetente

agenzia-entrate

[dropcap]È[/dropcap] nullo l’accertamento fiscale non sottoscritto dal capo ufficio dell’Agenzia delle Entrate ma semplicemente dal responsabile del procedimento.

Lo ribadisce la Suprema Corte che, con apposita ordinanza, ha rigettato il ricorso presentato dell’Agenzia delle Entrate – la quale aveva impugnato la sentenza di secondo grado – sottolineando che «l’avviso di accertamento è nullo, ai sensi del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 600, art. 42, se non  reca  la  sottoscrizione  del  capo dell’ufficio o di altro impiegato della carriera direttiva da lui  delegato» (ordinanza della Corte di Cassazione n.17.400 datata 11/10/2012).

Se dunque la sottoscrizione non è quella del capo dell’Ufficio titolare  ma  di  un semplice funzionario, l’esercizio del potere sostitutivo di chi ha firmato l’accertamento fiscale deve essere provato dall’Agenzia delle Entrate attraverso l’esibizione di apposita delega.

Tale posizione, inoltre, è stata esaminata in passato anche dalla Commissione Tributaria Provinciale di Bologna (sentenza n.7/12/11 del 4/01/2011, già commentata lo scorso anno), la quale anch’essa sostanzialmente ribadiva che «l’avviso di accertamento è nullo, ai sensi dell’art. 42 del DPR n.600/73, se non reca la sottoscrizione del capo dell’ufficio o di altro impiegato della carriera direttiva da lui delegato».

Anche in quel caso i giudici di Bologna prendevano posizione in merito all’onere della prova, precisando che in caso di contestazione del contribuente «incombe sull’Amministrazione dimostrare … l’esercizio del potere sostitutivo da parte del sottoscrittore o la presenza della delega del titolare dell’Ufficio» (su questo tema si segnalano una serie di sentenze pubblicate su www.studiolegalesances.it – Sez. Documenti).

Alla luce di quanto illustrato, appare sicuramente opportuno per il contribuente analizzare accuratamente l’accertamento che gli viene notificato.

Avv. Matteo Sances
info@studiolegalesances.it
www.studiolegalesances.it

1 Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.