Nuove agevolazioni per lo sviluppo dell’imprenditoria agricola giovanile

 Nuove agevolazioni per lo sviluppo dell’imprenditoria agricola giovanile

vendemmia

[dropcap]A[/dropcap]l via nuovi strumenti finanziari al fine di promuovere il ricambio generazionale nella conduzione di imprese agricole.

 

Finalità
Con tale intervento si vuole da un lato favorire il ricambio generazionale in agricoltura promuovendo l’acquisto di terreni da parte dei giovani imprenditori agricoli, dall’altro operare nella ricomposizione fondiaria a favore di tutti gli agricoltori in regime di non aiuto di stato, garantendo comunque condizioni più favorevoli per l’acquisto dei terreni rispetto ai tassi di interesse applicati dal mercato

Beneficiari
La domanda alle agevolazioni può essere presentata da soggetti, che al momento della presentazione, possiedono i seguenti requisiti:

  • età compresa tra i 18 anni compiuti e i 40 non ancora compiuti;
  • cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea;
  • residenza nel territorio della Repubblica Italiana;
  • competenza e conoscenza professionale, da acquisire entro un massimo di 36 mesi dalla data in cui è stata assunta la decisione individuale di concessione dell’aiuto;
  • istanza di riconoscimento della qualifica di imprenditore agricolo professionale (I.A.P.) e relativa iscrizione nella gestione previdenziale da non oltre sei mesi dalla data di presentazione della domanda;
  • conduzione, per la prima volta, in qualità di titolare/legale rappresentante, di:

1. impresa individuale che, al momento della presentazione della domanda o entro 3 mesi dalla data di comunicazione della determinazione di ammissione alle agevolazioni, risulti:
a) titolare di partita IVA;
b) iscritta al registro delle imprese della Camera di Commercio

oppure

2. società agricola che, al momento della presentazione della domanda, risulti:
a) titolare di partita IVA;
b) iscritta al registro delle imprese della Camera di Commercio;
c) avere per oggetto sociale l’esercizio esclusivo delle attività di cui all’articolo 2135 del c.c.;
d) indicare “società agricola” nella ragione sociale o nella denominazione sociale;
e) avere una maggioranza assoluta, numerica e di quote di partecipazione di soci di età compresa tra i 18 anni compiuti e i 40 anni non compiuti;
f) essere amministrata da soggetti di età compresa tra i 18 anni compiuti e i 40 anni non compiuti.

Entità del contributo concedibile
L’ammontare massimo dell’aiuto non potrà essere superiore alla somma di 40.000 euro.
Tale premio di insediamento è concesso, nel quadro di un’operazione di leasing finalizzata all’acquisizione dell’azienda agricola, in conto interessi, ad abbattimento delle rate, costanti e posticipate, da restituire secondo un piano di ammortamento, di durata variabile, a scelta del soggetto beneficiario, tra un minimo di 15 anni e un massimo di 30 anni.
Al fine di garantire una maggiore efficacia e perequazione degli interventi, saranno ammesse alle agevolazioni le operazioni aventi ad oggetto terreni la cui valutazione non sia inferiore a € 180.000,00.

Per informazioni contattare:
Sportello Attività Produttive S.r.l.
Via Ponte Nuovo – 87011 Cassano All’Ionio (CS)
Tel./fax: 0981-782236
E-mail: info@sportelloattivitaproduttive.it
Sito: www.sportelloattivitaproduttive.it

Redazione

1 Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.