Online bando InnoAid Puglia per il rinnovo e l’avanzamento teconologico delle imprese

 Online bando InnoAid Puglia per il rinnovo e l’avanzamento teconologico delle imprese

Grazie ad un avviso pubblico, la Regione Puglia intende sostenere le imprese nell’acquisto di servizi per l’innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale attraverso il bando Innoaid.

L’iniziativa coinvolge tutti i progetti di innovazione legati alle seguenti tre “Aree di Innovazione”  di maggiore interesse per la Regione Puglia.

Le aree coinvolte e citate nel documento di “Strategia regionale per la ricerca e l’innovazione basata sulla Smart Specialisation per il ciclo di programmazione 2014-2020” sono le seguenti:

A) Area di innovazione Manifattura sostenibile

  • Fabbrica intelligente (settori applicativi: meccanica, manifatturiero, trasporti)
  • Aerospazio-Aeronautica
  • Meccatronica

B) Area di innovazione Salute dell’uomo e dell’ambiente

  • Benessere della persona (settori applicativi: terapie innovative e farmaceutica, diagnostica, bioinformatica)
  • Green Blue economy (settori applicativi: tecnologie per le energie, ambiente e territorio)
  • Agroalimentare, agroindustria

C) Comunità digitali, creative e inclusive

  • Industria culturale e creativa (settori applicativi: social innovation, design, innovazione non ricerca e sviluppo)
  • Beni culturali (settori applicativi: beni culturali).

La durata delle attività ammesse a finanziamento non può essere superiore a 12 mesi a partire dalla data di inizio attività, che deve essere successiva alla data di presentazione della domanda.

Possono partecipare:

  • Micro, piccole e medie imprese (MPMI) in forma singola o associata, in Consorzio, ATI, Reti di imprese con personalità giuridica (Reti-Soggetto) o Reti senza personalità giuridica (Reti-Contratto).
  • Consorzi e le Reti-Soggetto sono ammissibili solo se costituite da almeno tre MPMI in possesso dei requisiti indicati nell’Avviso Pubblico.
  • Le Reti-Contratto e le ATI sono ammissibili solo se costituite da almeno tre MPMI in possesso dei requisiti indicati nell’Avviso Pubblico.

Ciascuna tipologia di impresa potrà presentare un solo progetto, anche se si tratta di impresa singola o associata.

I finanziamenti riguarderanno le seguenti attività:

  • Acquisizione di servizi di consulenza su specifiche problematiche direttamente afferenti il progetto di investimento presentato.
  • Costi per l’ottenimento, la convalida e la difesa dei brevetti, degli altri diritti di proprietà industriale intellettuale e altri attivi immateriali.
  • Costi per l’acquisizione di servizi di consulenza e di sostegno dell’innovazione.

Per presentare la domanda, è necessario compilarla e presentarla online al sito Sistema Puglia.

Maurizio Maraglino Misciagna

https://www.mauriziomaraglino.it/

Dottore commercialista e revisore legale. Giornalista  pubblicista. Esperto in finanza innovativa e startup. www.mauriziomaraglino.it

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.