Osservatorio CNA sulla tassazione delle PMI. “Comune che vai fisco che trovi”

 Osservatorio CNA sulla tassazione delle PMI. “Comune che vai fisco che trovi”

Il 2015 ha segnato una discontinuità effettiva nelle politiche fiscali. Un beneficio che ha riguardato anche artigiani, micro e piccole imprese. L’anno scorso, infatti, hanno visto calare il peso complessivo del fisco (Total tax rate) al 60,9 per cento. Ma il livello della pressione fiscale in Italia rimane intollerabile: 19,4 punti percentuali più della media europea. Il titolare di una piccola impresa solo dal 9 agosto può finalmente cominciare a destinare i guadagni aziendali all’impresa e alla sua famiglia.

Reggio Calabria è la città italiana con la fiscalità più elevata: il Total tax rate tocca il 73,2 per cento. Seconda è Bologna (con il Ttr al 71,9 per cento), terza Roma con il 69,8 per cento, quarta Catania e quinta Firenze. A Reggio Calabria l’imprenditore lavora per il fisco fino al 24 settembre, giorno della liberazione fiscale, il Tax free day;  a Bologna fino al 19 settembre, a Roma fino all’11 settembre. Al capo opposto la città meno onerosa è Gorizia (con il Ttr al 54,4 per cento e Tax free day il 17 luglio), seguita da Cuneo, Belluno, Sondrio e Udine.

Redazione

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.