Piemonte, incentivi per attrarre investimenti

 Piemonte, incentivi per attrarre investimenti

È aperto il nuovo bando del Piemonte destinato all’attrazione e al radicamento di investimenti sul territorio regionale, riservato alle micro, piccole e medie imprese. Come? Attraverso la concessione di prestiti a totale copertura delle spese sostenute per:

  • Investimenti in attività materiali di almeno 100mila euro nel caso di Micro Imprese, di 200mila euro per Piccole imprese e 400mila euro per le Medie imprese – per la realizzazione di nuovi impianti di produzione di beni o servizi, centri direzionali, centri di ricerca e sviluppo, da realizzare entro 24 mesi dalla data di concessione (più eventuale proroga).
  • Progetti di ricerca e sviluppo preordinati o connessi all’insediamento di nuovi impianti di produzione di beni o servizi, centri direzionali, centri di ricerca e sviluppo, per un ammontare minimo di 50mila euro per Micro Imprese, di 100mila per le Piccole imprese, di 200mila per le Medie imprese, da realizzare entro 24 mesi dalla data di concessione (più eventuale proroga).

Il prestito è costituito da una quota regionale del 70% a tasso zero e una bancaria del 30% a tasso convenzionato.

Possono accedere a questa agevolazione le MPMI non ancora attive in Piemonte che intendono realizzare un nuovo investimento in Regione; già presenti in Piemonte che hanno delocalizzato la produzione all’estero e intendano reinsediarsi mediante un nuovo investimento; già presenti in Piemonte che intendono realizzare un nuovo investimento iniziale per diversificare funzionalmente la produzione esistente.

La domanda di finanziamento deve essere trasmessa telematicamente mediante la piattaforma www.sistemapiemonte.it. Entro 5 giorni lavorativi dall’invio telematico, il file, messo a disposizione dal sistema a conclusione della compilazione online, deve essere inviate alla PEC finpiemonte@legalmail.it, dopo l’apposizione della firma digitale del legale rappresentante sul modulo di domanda.

Tutti i dettagli sulla misura sono disponibili qui.

Fonte: cliclavoro

Redazione

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.