Pmi e servizi di logistica: è PackLink il partner ideale

 Pmi e servizi di logistica: è PackLink il partner ideale

generica2

[dropcap]P[/dropcap]ackLink, azienda globale leader per la comparazione e l’acquisto online di servizi di spedizione di pacchi nazionali e internazionali, regista un aumento dei servizi di spedizione da e verso l’estero a supporto delle attività di export delle aziende, in particolare delle piccole  e medie imprese.

Sono infatti le piccole e medie imprese a trainare l’export italiano. A confermarlo è Confartigianato, che in uno studio dedicato alle pmi afferma che tra gennaio e settembre 2014 dal nostro Paese sono spediti nel mondo i prodotti realizzati da 243.218 piccole imprese per un valore di 75,4 miliardi di euro, con un aumento del 3,3% (pari a 2,4 miliardi in più) rispetto allo stesso periodo del 2013.

La logistica come asset strategico

I risultati delle vendite all’estero si devono, in particolar modo, ai settori con la maggiore presenza di micro e piccole imprese e che rappresentano il 26,7% del totale del nostro export manifatturiero. Questa crescita delle esportazioni comporta anche un aumento nell’utilizzo dei servizi di logistica, basti pensare che – solo per i negozi online – gli acquisti a distanza generano il movimento di 9,5 milioni di pacchi ogni mese in Italia, con una flessione nel periodo estivo (dati Netcomm).

I dati di Confartigianato trovano riscontro anche nell’analisi di PackLink sulle spedizioni: la gran parte delle spedizioni prenotate online sul portale PackLink sono dirette all’estero, con un valore assoluto pari all’68% sul totale delle prenotazioni. La classifica completa dei paesi esteri più indirizzati comprende Germania (11,50%), Francia (9,80%), Spagna (40,61%), UK (36,12%), e circa il 2% verso altre destinazioni.

«In questo contesto, servizi come quelli forniti dal portale PackLink che consente un rapido e semplice confronto tra i servizi di spedizione offerti dai principali corrieri, sono diventati essenziali e strategici per l’azienda che vende all’estero» ha dichiarato Cosimo Resta, Country Manager di PackLink per l’Italia. «Questo anche in un’ottica di riduzione dei costi e miglioramento dei processi amministrativi».

Redazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.