Progetto REACH: bando per soluzioni innovative sull’utilizzo dei big data

 Progetto REACH: bando per soluzioni innovative sull’utilizzo dei big data

Sviluppare prodotti e servizi innovativi cha facciano uso degli strumenti Big Data è la finalità del progetto REACH rivolto alle PMI (piccole e medie imprese) e start up.

REACH è un programma di incubazione progettato per creare un terreno fertile per start-up e piccole e medie imprese per risolvere le sfide delle grandi aziende e provare soluzioni sicure e affidabili basate su dati industriali e personali.

Il bando finanzierà fino a 30 PMI e startup con progetti che includano uno scenario di Data Value Chain (DVC) in cui il valore nasce dalla condivisione dei dati, proponendo prodotti e servizi innovativi avvalendosi di strumenti di Big Data e dall’adesione a uno dei seguenti percorsi.

L’ open call, infatti, sarà articolata in tre percorsi di partecipazione e i candidati devono fare domanda per uno di loro:

  • HEME-DRIVEN (Track 1): il consorzio REACH ha definito i temi trasversali della Data Value Chain (DVC) che i partecipanti dovranno affrontare in questo primo bando, ovvero turismo e intrattenimento, energia, commercio al dettaglio, sanità e assicurazione, salute, produzione e industria;
  • READY-MADE (Track 2): le candidature affronteranno le sfide definite dai Data Provider REACH in base alle esigenze rilevate nel proprio mercato;
  • FREE CHOICE (Track 3): i richiedenti elaboreranno nuovi DVC unendo i propri fornitori di dati e/o i propri set di dati con quelli già presenti all’interno del catalogo di dati REACH. Il richiedente, una sola PMI, presenterà domanda insieme al proprio Data Provider (almeno uno) proponendo una sfida comune da risolvere.

APPROCCIO DI REACH

REACH è stato concepito come un programma di incubazione / accelerazione e comprende quattro fasi: EXPLORE> EXPERIMENT> EVOLVE> EXPOSE. Le PMI selezionate riceveranno una serie di servizi tecnici e commerciali per sviluppare prodotti minimi fattibili (MVP), raggiungere un alto livello di maturità tecnologica per le loro soluzioni e per preparare un alto livello di mercato e investimenti.

EXPLORE: Questa fase aiuterà le PMI a definire chiaramente le attività per condurre gli esperimenti e soddisfare le esigenze dei servizi di supporto forniti da REACH durante il processo di incubazione. È previsto un corso di formazione iniziale su Big Data e modelli di business. Al termine della fase verrà organizzato un evento dove i candidati/team presenteranno i primi mock-up dei loro esperimenti. Durante l’evento, REACH selezionerà i migliori progetti che passeranno alla fase successiva (partecipano fino a 10 team).

EXPERIMENT: fase dedicata allo sviluppo del progetto e con l’implementazione del MVP per trovare mercato e investimenti

EVOLVE: fase dedicata al lancio sul mercato e alla ricerca di investimenti (community building, partnership) grazie a forum di investitori messi a disposizione da RICH in diversi sedi con il supporto di eventi importanti come il South Summit, Slush o Web Summit.

EXPOSE: Fase dedicata all’opportunità di incontrare Business Angel, Corporate Investor e VC per raccogliere fondi e partecipare ad eventi chiave in tutta Europa.

Ogni impresa finanziata riceverà fino a 100.000 euro a seconda della fase raggiunta nel processo di incubazione. L’impresa vincitrice per il miglior esperimento REACH riceverà ulteriori 20.000 euro, fino a un massimo di 120.000 euro.

CHI PUÒ PARTECIPARE

Possono beneficiare PMI, Startup legalmente stabiliti / residenti negli Stati membri (SM) dell’Unione europea (UE), comprese le loro regioni ultra-periferiche; i paesi e territori d’oltremare (PTOM) collegati agli Stati membri; Paesi associati a Horizon 2020 (quelli che hanno firmato un accordo con l’Unione come individuato nell’articolo 7 del Regolamento Horizon 2020): secondo l’elenco aggiornato pubblicato dalla CE;

 i candidati del Regno Unito sono ammissibili alle condizioni stabilite dalla CE per la partecipazione a H2020 al momento della scadenza della chiamata.

MODALITÀ PRESENTAZIONE DOMANDE

Le domande possono essere presentate in lingua inglese online. La scadenza per la partecipazione al bando è il 15 febbraio 2021, ore 12.00 a.m. Esperti esterni valuteranno le proposte presentate attraverso il sistema online e assegneranno loro un punteggio adeguato alla qualità del contenuto presentato. L’obiettivo del processo è selezionare 30 proposte con il punteggio più alto che verranno invitate per partecipare al programma.

Per tutti i dettagli sul bando è possibile consultare il documento pdf e il link seguenti: 

https://reach-incubator.eu/docs/Guidelines_for_Applicants_OC1.pdf

https://www.reach-incubator.eu/open-calls/startups/

Foto di panumas nikhomkhai da Pexels

Silvia Santoro

http://Dario%20Vascellaro

Laureata in Giurisprudenza, dopo aver maturato una significativa esperienza in ambito giuridico-legale, da qualche anno si è avvicinata al mondo della finanza agevolata, contributi a fondo perduto, industry 4.0 e innovazione.

1 Comment

  • Come mai non è compreso il settore finanziario? Nell’attuale momento di “pandemia economica”, validi modelli anticrisi potrebbero essere risolutivi, specialmente per la PMI.

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.