Prosegue anche a marzo 2018 l’accelerazione della crescita dei prezzi alla produzione dell’industria

 Prosegue anche a marzo 2018 l’accelerazione della crescita dei prezzi alla produzione dell’industria

Si stima che a marzo 2018 l’indice dei prezzi alla produzione dell’industria aumenti dello 0,4% su febbraio e del 2,0% su base annua.

Per il mercato interno, i prezzi alla produzione dell’industria crescono dello 0,4% su febbraio e del 2,4% su base annua. Al netto del comparto energetico, si registra un aumento dello 0,2% su febbraio e dell’1,3% in termini tendenziali.

Per il mercato estero l’aumento è dello 0,1% su febbraio (variazione positiva dello 0,2% per l’area euro e dello 0,1% per quella non euro). Su base annua si registra un aumento dell’1,1% (+1,6% per l’area euro e +0,8% per quella non euro).

Nel primo trimestre del 2018, si stima un incremento dei prezzi alla produzione del 1,1% sul trimestre precedente e dell’1,8% su base annua. La dinamica dei prezzi è più sostenuta sul mercato interno (+1,2% congiunturale e +2,0% tendenziale) rispetto a quello estero (+0,5% congiunturale e +1,1% su base annua).

I settori manifatturieri per i quali si rilevano a marzo 2018 gli aumenti tendenziali più marcati sono metallurgia e fabbricazione di prodotti in metallo (esclusi macchine e impianti), con incrementi sui mercati interno, euro e non euro rispettivamente del +2,8%, +3,8% e +4,3%; e i prodotti petroliferi raffinati che registrano incrementi del 2,7%, 2,6% e 3,6% sui mercati interno, euro e non euro.

Commento

Prosegue anche a marzo 2018 l’accelerazione della crescita dei prezzi alla produzione dell’industria, caratterizzata da incrementi tendenziali positivi a partire da dicembre 2016 e da una dinamica congiunturale positiva o stazionaria da luglio 2017. Nei primi mesi del 2018 si rafforzano le tendenze ad una crescita più intensa dei prezzi praticati sul mercato interno rispetto a quella dei prezzi all’export, in parte dipendente dal maggiore peso della componente energetica sui prezzi interni.

Redazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.