Puglia, al via “Export Lab” il percorso formativo per le imprese promosso dall’ICE

 Puglia, al via “Export Lab” il percorso formativo per le imprese promosso dall’ICE

export-lab

[dropcap]L’[/dropcap]ICE Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, in collaborazione con la Regione Puglia  e Confindustria  Bari e BAT, organizza un percorso formativo destinato a 30 imprese.

Con la partecipazione al percorso “Export Lab” le imprese avranno così l’opportunità di sviluppare le loro conoscenze e  competenze tecnico-manageriali, con l’obiettivo di accrescere il loro business e la competitività sui mercati esteri, tramite una formazione di 9 mesi articolata in tre fasi:

  • I fase – Formazione in aula
  • II fase – Affiancamento personalizzato da parte di esperti di internazionalizzazione registrati nella banca dati docenti dell’ICE-Agenzia. La partecipazione a questa fase prevede per le imprese il riconoscimento di un aiuto di Stato de minimis del valore stimato di € 6.000.
  • III fase – Incubazione all’estero. Le imprese che hanno portato a termine le prime due fasi del percorso formativo si recheranno all’estero per rendere operativo il piano di sviluppo nel mercato prescelto, con il supporto degli Uffici della rete estera dell’ICE.

Possono richiedere l’ammissione le micro e piccole e medie imprese (MPMI), le startup innovative, i Consorzi regolarmente iscritti al Registro delle imprese della CCIAA territorialmente competente, unitamente a Reti di impresa e Poli tecnologici che:

  • abbiano sede operativa nella regione Puglia;
  • non si trovino in situazioni di morosità con l’ICE-Agenzia;
  • siano in regola con le norme vigenti in materia fiscale, assistenziale e previdenziale;
  • siano in possesso di potenzialità di internazionalizzazione e capacità di apertura verso il mercato, rispettando i seguenti requisiti minimi:
  •  in possesso di un sito internet o, in alternativa, siano presenti con una pagina informativa in un social network;
  • in grado di garantire una risposta telematica (es. posta elettronica) almeno in una lingua straniera alle richieste di interlocutori esteri;
  • non siano in stato di fallimento, di liquidazione, di amministrazione controllata.

La domanda di partecipazione va inviata, entro il 3 aprile 2015, all’ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane esclusivamente attraverso posta elettronica certificata all’indirizzo formazione@cert.ice.it, indicando nell’oggetto “ICE Export Lab – PUGLIA”.

Per saperne di più, il bando con l’intera documentazione sono disponibili sul sito dell’Agenzia.

Redazione

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.