Una redazione di oltre 50 collaboratori, esperti delle tematiche che stanno a cuore alle imprese

Qual è il modo migliore di fare entrare mio figlio in azienda?

passaggio-1

[dropcap]D:[/dropcap] Qual è il modo migliore di fare entrare mio figlio in azienda?

 

[dropcap]R:[/dropcap] Non esiste il metodo ideale, valido per tutte le situazioni, ma, considerando il caso di una pmi, ecco i fattori da tenere in considerazione:

  1. tipologia di azienda: nel caso azienda B2B (azienda che vende ad altre aziende) i rapporti con la clientela sono strategici e quindi è importante che lo junior vi sia coinvolto (il futuro dell’azienda dipenderà dalla sua capacità di rapportarsi con i clienti e di elaborare preventivi). Nel caso, invece, di azienda B2C (azienda che vende al consumatore) spesso caratterizzate da una clientela “polverizzata”, potrebbe essere più importante l’aspetto tecnologico e la capacità di innovazione del prodotto;
  2. tipologia del prodotto: se l’azienda opera in mercato altamente tecnologico, l’importanza di possedere competenze tecniche aumentano (le aziende B2B con prodotti ad alto contenuto tecnico si avvalgono di tecnici/venditori);
  3. propensione: se lo junior è timido ed introverso sarà difficile si trovi a suo agio nel settore commerciale;
  4. presenza in azienda e/o possibilità di trovare sul mercato del lavoro figure qualificate: a volte è possibile affidarsi a persone valide ed autonome per la gestione di una funzione aziendale;
  5. in ogni caso lo junior dovrebbe avere le necessarie competenze per comprendere un contratto, leggere un bilancio, calcolare il costo del prodotto e stilare un business plan… in altre parole saper utilizzare gli strumenti messi a disposizione da un sistema di controllo di gestione.

Gaetano Comandatore
Amministratore Unico B.C.C. S.r.l.

avatar

Gaetano Comandatore

1 Comment

  • Elmo Morini

    Concordo e aggiungo che all’inizo, in particolare nelle aziende di produzione, deve fare la gavetta per conoscere bene tutti i processi della sua attività ed applicare ottimamente la teoria (studio) alla pratica (lavoro).

    30 Gennaio 2015 at 13:19

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.