Una redazione di oltre 100 collaboratori, esperti delle tematiche che stanno a cuore alle imprese

Quali Strategic Skills per essere azienda 4.0?

Anche nella Rivoluzione del 4.0 sono sempre le persone a far succedere le cose! 

Esistono solide evidenze scientifiche e conferme di aziende di successo che richiedono una formazione “strategica” di livello – sfidante e coinvolgente, visionaria e pragmatica – per sviluppare adeguatamente quelle che oggi dobbiamo considerare “Strategic Skills”.

Le competenze indispensabili per l’innovazione sono la leva per lavorare con una cultura “Human Plus” basata su Mindset di crescita/sviluppo (continuo costante miglioramento).

Utilizzare strumenti di Complex Problem Solving, Lean Thinking, People Trasformation, Change Management, Leadership 4.0 ha una significativa influenza positiva, sia direttamente sui collaboratori/clienti/team, ma anche sullo stesso individuo (diminuzione stress lavoro correlato, ottimizzazione performance e benessere), sull’organizzazione e nella rete degli stakeholders (impattando anche sulla reputazione aziendale).

Per cavalcare i continui e veloci cambiamenti, per affrontare percorsi di innovazione (tecnologica, organizzativa, gestionale, di processo/prodotto e dei modelli di business), risulta essenziale avere una mentalità “dinamica”, una forte preparazione mentale ed emotiva, ma anche tecniche e pratiche di “comunicazione generativa” per negoziare/mediare/collaborare/motivare nella diversità/complessità, con modalità con-vincenti per tutti i protagonisti coinvolti.

Per governare l’innovazione compresa la digitalizzazione e ottimizzare i risultati esistono modelli e pratiche di rilevanza internazionale di Management/Leadership 4.0.

Per esempio applicare il Modello del MIT di Boston per un reale cambiamento individuale – in particolare dei dirigenti/manager, dei team, organizzativo – e il Lean Thinking integrato e diffuso nei comportamenti quotidiani.

Lavorare utilizzando l’Intelligenza Emotiva e Sportiva, le dimensioni del Work Engagement aumenta sensibilmente il coinvolgimento positivo, la gratificazione e l’autoefficacia, impattando su Performance/Business, Salute/Sicurezza, Qualità/Risk Management in azienda.

Secondo il World Economic Forum, l’intelligenza emotiva è una delle 10 Top Skills per il 2020.

Il 67% – vale a dire “due su tre” – delle capacità ritenute essenziali per una prestazione efficace è di natura emotiva. Rispetto al QI e all’expertise, la competenza emotiva conta due volte tanto.

E questo vale per tutte le categorie di lavoro e in tutti i tipi di organizzazione.

Inoltre l’impatto dell’intelligenza emotiva aumenta con la complessità del lavoro e in chi riveste Ruoli di gestione/coordinamento.

Coloro che sono riconosciuti come “emotivamente intelligenti” riescono a trasformare i circoli viziosi in percorsi virtuosi (i dati delle ricerche indicano dei risultati importanti nei lavori “normali”, ma divengono esponenziali e moltiplicativi, in coloro che svolgono ruoli manageriali).

Alcuni contenuti per una formazione che velocizza l’innovazione:

  • Strategic Skills e Autoefficacia professionale: padronanza personale e influenza relazionale.
  • Response-Ability: rispondere nel proprio ruolo con modalità con-vincenti.
  • Sviluppo Performance : il ruolo della preparazione tecnica (gestire conflitti e comunicazione funzionale win-win), mentale (focus) ed emotiva (applicare la psicologia positiva).
  • Principi e strumenti di comunicazione efficace “generativa”: tecniche per gestire costruttivamente le continue sfide, le criticità e la complessità. Mappa per generare Valore.
  • Applicare l’intelligenza emotiva nel lavoro: principi e strumenti. Applicare la logica Inside-Out.
  • Stress e Time Management: allenarsi per liberare il proprio potenziale ed accedere alle risorse.
  • Strategie decisionali e visione sistemica. Modello/Pratica del MIT di Boston, con 4 livelli di ascolto per agire una Leadership con-vincente.
  • Lavorare in Eu-stress (ottenere il massimo con il minimo sforzo): atteggiamenti/mindset.
  • Strumenti per eliminare circoli viziosi ed attivare percorsi virtuosi in azienda.
  • Complex Problem Solving e strategie di coping (fronteggiamento sfide) funzionali ed efficienti.
  • Migliorare efficacia/efficienza (ottimizzare l’impiego delle risorse, ridurre fraintendimenti ed incomprensioni, mappatura comunicazione per evitare le disfunzionalità – Stakeholders Engagement, comprendere meglio il Customer, definire il Valore da dare al cliente, documenti/report stakeholders oriented).
  • Performance Management: analisi punti di forza e aree di miglioramento.
  • Management 4.0. Rivitalizzare ruoli e processi.
  • Co-creazione di nuove pratiche aziendali. Cavalcare il cambiamento.
  • Applicazione del Lean Thinking per identificare sprechi e flusso di valore.
  • Analisi continua Work Engagement/Impegno per monitorare produttività e salute.
  • Lavori su “sfide reali, quotidiane” per un continuo, costante apprendimento e miglioramento, concreto e sostenibile.

Se vuoi conoscere quali sono le competenze indispensabili, le strategie e gli strumenti operativi per fronteggiare con successo le attuali sfide dell’innovazione, partecipa a Strategic Skills Lab, un laboratorio/palestra in cui allenare “il sapere, il saper fare, il saper essere ed il sapersi trasformare”, per velocizzare il processo di apprendimento.

SCOPRI DI PIÙ

Enrica Brachi

Enrica Brachi

Senior Trainer. Esperta di Sviluppo Performance, Non Technical Skills, Intelligenza Emotiva e Sportiva, Comunicazione “generativa” nei Team, Gestione Stress-Conflitti-Criticità, Fomazione Formatori “Salute e Sicurezza nei luoghi di lavoro”. Dottorato di ricerca: Empowerment competenze comunicativo-emotivo-relazionali. Consulente “Innovazione Culturale”. “Individual Effectiveness” (Autoefficacia) Certified Professional, Counselor Relazionale Trainer. Docente in molteplici Università, centri di Eccellenza, aziende, organizzazioni, ordini professionali (es. Ingegneri, Commercialisti).

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.