Regione Campania, contributi per imprese turistiche

 Regione Campania, contributi per imprese turistiche

Uno stanziamento di circa 24 milioni dedicato alle imprese che lavorano nel settore del turismo, tra i più colpiti dal Coronavirus. Si tratta di una misura adottata dalla Regione Campania all’interno del Piano per l’emergenza socio-economica.

La misura consiste in un Bonus una tantum a fondo perduto (non cumulabile con quello già concesso in applicazione della DGR n. 172/2020), che va da 2.000 a 7.000 euro a seconda del tipo di attività svolta.

Del contributo potranno beneficiare:

  • Attività alberghiere e quelle extralberghiere (purché svolte in forma d’impresa);
  • villaggi turistici e aree campeggio;
  • agenzie di viaggi, tour operator, guide e accompagnatori turistici;
  • stabilimenti balneari e gestori di parchi divertimento;
  • attività legate al noleggio di strutture per manifestazioni e spettacoli (impianti luce e audio senza operatore, palchi, stand e addobbi luminosi);
  • attività di fabbricazione e commercio di articoli pirotecnici;
  • ludoteche e attività fotografiche.

Il contributo una tantum sarà erogato sulla base di una apposita istanza presentata dal rappresentante legale dell’impresa sulla piattaforma dedicata.

Fonte: cliclavoro

Redazione

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.