Una redazione di oltre 100 collaboratori, esperti delle tematiche che stanno a cuore alle imprese

Regione Lazio: online l’avviso pubblico per agevolare il ricorso allo smart working

È stato pubblicato sul sito della Regione Lazio l’avviso pubblico della Regione dedicato alle imprese del Lazio per favorire l’avvio dello smart working.

Il progetto, ‘Piani Aziendali di smart working – Adozione di modelli e strumenti da parte delle imprese e dei titolari di Partita IVA del Lazio’, è sostenuto da un finanziamento di 2 milioni di euro ed è stato elaborato per rispondere in modo immediato alle crescenti necessità e richieste delle imprese di far lavorare i propri dipendenti utilizzando lo smart working in questo momento di emergenza epidemiologica.

Lo scopo è favorire il prosieguo delle attività economiche permettendo ai lavoratori di rimanere a casa, continuando a svolgere la loro attività da remoto. L’avviso consente il finanziamento dei servizi di consulenza e formazione finalizzati all’adozione di un piano di smart working.

Possono parteciparvi le imprese iscritte alla Camera di Commercio ed i soggetti in possesso di partita Iva aventi almeno 3 dipendenti. Il valore del contributo che potrà essere richiesto varia in relazione al numero totale di dipendenti e al numero complessivo delle sedi operative e unità produttive localizzate sul territorio della Regione Lazio, da un minimo di 7.500 euro per le aziende da 2 a 10 dipendenti e fino a un massimo di 22.500 euro per le aziende con oltre 30 dipendenti.

L’avviso è a sportello fino ad esaurimento delle risorse, e i progetti possono essere presentati esclusivamente attraverso la procedura telematica accessibile dal sitomentre qui è disponibile il bando completo.

Redazione

Redazione

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.