Ricerca e sviluppo, incentivi alle PMI in Toscana

 Ricerca e sviluppo, incentivi alle PMI in Toscana

La Regione Toscana ha varato il Bando “Progetti di ricerca e sviluppo delle PMI”, un intervento che mette a disposizione una somma complessiva pari a 11.900.000 euro con l’obiettivo di sviluppare un sistema produttivo in grado di adattarsi al mutamento costante del sistema economico e dei mercati internazionali.

Al piano possono accedere le micro, piccole e medie imprese manifatturiere, in forma singola o associata (minimo 3) con sede locale in Toscana. Le imprese beneficiarie devono appartenere ai settori Ateco ammessi (è escluso il settore agricoltura) e possedere adeguata capacità patrimoniale ed economico-finanziaria. L’investimento minimo è di 150.000 euro, l’importo di spesa massima è di 1.500.000 euro.

Le spese ammesse riguardano i costi di personale, strumenti e attrezzature, fabbricati, terreni, ricerca contrattuale e costi di esercizio. Lo sportello per la presentazione delle domande aprirà dal 2 maggio al 30 giugno 2020; i progetti saranno selezionati attraverso procedura di tipo valutativa, con graduatoria finale. Informazioni ulteriori sono disponibili a questo indirizzo.

Redazione

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.