Rivoluzione eCommerce: arriva il nuovo Fire Phone di Amazon

 Rivoluzione eCommerce: arriva il nuovo Fire Phone di Amazon

[sz-youtube url=”https://www.youtube.com/watch?v=AhIybraKiVk” cover=”https://www.youtube.com/watch?v=AhIybraKiVk” /]

[dropcap]N[/dropcap]ella notte di ieri tutti i particolari di un prodotto che ha tenuto il mondo del hitech con il fiato sospeso nelle ultime settimane sono stati svelati dal leggendario CEO Jeff Bezos in persona. Stiamo parlando di Fire Phone, il nuovo smartphone di Amazon.

In questo post diciamo quali sono le sue principali caratteristiche innovative. E vi spieghiamo perché per certi versi questo lancio è una rivoluzione per il mondo del retail prima ancora che per quello della tecnologia.

Ecco le 2 principali caratteristiche del nuovo Amazon Fire Phone.

Amazon-Fire-Phone-Dynamic-Perspective_(1) Prospettiva Dinamica. In ogni angolo del nuovo smartphone di Amazon c’è una telecamera. Le 4 telecamere funzionano anche al buio e tengono costantemente traccia dell’angolo con cui la testa del proprietario guarda la schermo. Mettendo insieme queste informazioni con i dati che lo smartphone riceve dagli appositi accelerometri che registrano l’inclinazione del telefono, il nuovo Fire Phone è in grado di ricreare in tempo reale una giusta profondità di campo nelle immagini che mostra. Questa caratteristica consente di avere un plus importante quando si esplorano ambienti ricostruiti in 3D. È facile l’esempio di quando si gioca con lo smartphone, visto che nei videogames la simulazione e l’utilizzo della prospettiva in maniera dinamica sono centrali. È chiaro però che questa funzione rappresenta soprattutto una novità importante per l’ecommerce, perché consente di osservare nel dettaglio il prodotto che si vuole comprare.

Amazon-Fire-Phone_Hand_Firefly(2) Firefly. Questa funzione serve ad avere informazioni praticamente sul 100% degli oggetti che si hanno attorno. Si punta una telecamera del Fire Phone verso una cosa e si attende che il sistema la riconosca. Jeff Bezos durante la presentazione ha spiegato che l’apparecchio è in grado di riconoscere oltre 100.000 diverse tipologie di oggetti. E fa altrettanto con la musica e i video. Se come Amazon alle spalle di questa funzione si ha lo shop online più grande del mondo, si capisce come Fire Phone sia un perfetto ponte tra mondo online e mondo offline. Firefly infatti, assieme alle informazioni relative all’oggetto, visualizza la possibilità di comprare su Amazon una copia del prodotto che ha appena riconosciuto, o un prodotto che gli assomiglia, oppure un prodotto con delle caratteristiche simili.

Si tratta insomma di una vera e propria rivoluzione crosscanale per il mondo del retail. Questo smartphone, infatti, rappresenta una via di collegamento particolarmente fluida tra il canale dell’online e il canale dell’offline. Una via che solo ieri era impensabile. Questa caratteristica, assieme alla semplicità d’utilizzo per l’utente finale, pone quest’ultimo in quella che può essere considerata una modalità shopping costante. Le opportunità per Amazon sono enormi. In termini di fatturato assoluto derivante dall’aumento delle vendite, innanzitutto. Ma anche dal punto di vista delle nuove possibili categorie di prodotto completamente incrementali aperte da un gioco di riflessi così immediato tra la realtà degli oggetti che vediamo / inquadriamo a quella dei prodotti in vendita.

fire phone pricingNei prossimi mesi si capirà quando e come questa rivoluzione arriverà in Italia e che tipo di impatto avrà sul nostro ecosistema fatto di pmi. Per ora infatti il Fire Phone è disponibile solo negli Stati Uniti. Il prezzo è di 199$ per un Fire Phone con un contratto di 2 anni con l’operatore AT&T e di 649$ per acquistare il prodotto senza nessun contratto voce o dati associato.

Federico Corradini

Logo-xChannel

8 Comments

  • coooooool!!!!!

    • Ciao Davide,
      grazie per il commento, lo condivido 🙂
      Continua a seguire i nostri post su giornaledellepmi.it
      A presto!
      Federico

  • chissa’ se riuscira’ a superare il vendutissimo iphone……

    • Grazie per il commento al post, Valeria.

      In effetti sia il nuovo prodotto che le modalità di presentazione ricordano molto da vicino i lanci del colosso di Cupertino. Continui a seguire i nostri post su giornaledellepmi.it e scopriremo assieme se Fire Phone batterà iPhone oppure no nella numerica dei pezzi venduti in US.

      Io la penso così: sicuramente Fire Phone vince già al lancio per attitudine all’eCommerce. Un campo dove Apple ha quarti di nobiltà da vantare, avendo insegnato a tutti il mestiere in passato – da iTunes in avanti.

      Buon weekend
      Federico Corradini

  • Buonasera Federico
    Prevede che per il consumatore italiano l’interazione diretta con lo shop amazon abbia un’importanza decisiva nella scelta dello smartphone? Il prezzo lo colloca tra i modelli più sofisticati a livello di prezzo
    Grazie

  • Buongiorno Barnaba e molte grazie per il commento al post.

    Il suo spunto, assieme a quello di Valeria, mi da la possibilità di dare qualche numero sul mercato Italiano degli smartphone. Ecco le quote dei sistemi operativi: 13% Apple, 17% Windows e 66% Android. Apple equipaggia soltanto i propri iPhone con iOS, mentre Android è il sistema operativo di molte grandi aziende – da Samsung ad LG. E Android è stato scelto anche da Amazon. I rispettivi modelli più sofisticati sono: il nuovo iPhone, i modelli Nexus di chi è equipaggiato con Android e, infine, il Lumia.

    Lo scenario eCommerce in Italia parla d’altra parte di un paese in via di sviluppo in termini di consapevolezza digitale. Gli acquisti online valgono meno del 2% del totale retail in Italia. Eppure l’eCommerce Italiano cresce del 18% anno su anno e – secondo alcuni studi (ad esempio quello del BCG a questo link http://www.fattoreinternet.it) siamo in Europa i primi shopper in termini di propensione all’acquisto da mobile (aka mCommerce).

    Quindi, per rispondere alla sua domanda, io la penso così: l’interazione con lo shop online non avrà forza sufficiente per fare di questa device un successo di vendite a volume nel breve periodo in Italia. Inoltre, non impatterà direttamente sui segmenti che vivono di contenuti di design ai limiti del fashion, come ad esempio iPhone. Piuttosto, mi aspetto eroda le posizioni dei modelli Android più da “geek” (ad es. i Nexus). Ma, sicuramente, l’arrivo di Fire Phone farà da apripista di un grande successo per un nuovo segmento.

    Di eCommerce, mCommerce e SocialCommerce parleremo spesso anche nei nostri prossimi post: continui a seguirci e a dirci la sua.

    Cordialmente
    Federico Corradini

  • Buongiorno,
    cosa si sente di consigliare come smartphone… oggi?

  • Buongiorno,

    grazie per il commento.

    Non posso pero’ consigliare uno smartphone.

    Posso dire che ci sono sicuramente device diverse per esigenze / stili di vita diversi.

    Ognuna ha caratteristiche tecniche e di marketing che ci aiutano a scegliere.

    Io ho un LG Nexus. E’ brutto, ma funziona molto bene 🙂

    Lo stesso discorso di preferenze e di marketing si può fare per i sistemi operativi:
    # Android ha un posizionamento fatto di flessibilità / fluidità
    # iOs è un sistema più chiuso ma con una ottima UX

    Continua a scriverci per favore
    Federico Corradini

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.