Scambi da 982 miliardi in Italia nel 2021, +21,2% in un anno, con la guida della Lombardia

 Scambi da 982 miliardi in Italia nel 2021, +21,2% in un anno, con la guida della Lombardia

Raggiunge 982 miliardi nell’anno 2021 l’interscambio commerciale con l’estero nazionale, secondo un’elaborazione di Promos Italia, la struttura del sistema camerale a supporto dell’internazionalizzazione delle imprese, sugli ultimi dati Istat Coeweb. La crescita è del 21,2% rispetto agli 810 miliardi del 2020. In particolare, le esportazioni raggiungono 516 miliardi e le importazioni 466 miliardi.

Le regioni. La Lombardia nel 2021 tocca 286 miliardi di interscambio, +21,7%.  In particolare, l’export lombardo di 136 miliardi cresce del 19%. Resta prima seguita da Veneto (124 miliardi, +21,5%, con un export da 70 miliardi, +16,7%) ed Emilia-Romagna (115 miliardi, +19,8%, con un export da 72 miliardi, +16,9%). Il trend degli scambi è più positivo in Sicilia e Sardegna che crescono circa del 50%.

Prime province per scambi: Milano con 121 miliardi, +17,2%, di cui 46 miliardi circa di export, +17%, poi Torino con 39 miliardi di scambi circa, in crescita del 25,4 percento, di cui 20,6 miliardi di export in crescita del 25 percento. Segue Roma con 34 miliardi di scambi circa, in crescita del 13 percento, di cui 12,7 miliardi di export in crescita del 31,7 percento. Segue Vicenza con 31 miliardi di scambi circa, in crescita del 23%, di cui 20 miliardi di export, in crescita del 20,8%. Seguono Brescia, Verona, Bergamo e Bologna, ognuna con circa 30 miliardi di scambi.

Le province più in crescita per scambi internazionali sono: Siracusa con 15 miliardi, +71,6%, Cagliari con 11,4 miliardi, + 62,6%, Massa Carrara con 3 miliardi, +58,6%, Terni con 3 miliardi, +48,5%.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.