Società tra professionisti: potenzialità e limiti

 Società tra professionisti: potenzialità e limiti

Le Società tra professionisti sono ormai una realtà, su cui pesano tuttavia forti incertezze che ne rallentano lo sviluppo. È necessaria quindi un’analisi approfondita, che ne enfatizzi le potenzialità ma soprattutto esamini e risolva le molte criticità.

Questi gli obiettivi del convegno “Società tra professionisti, le strutture societarie divengono a pieno titolo strumento di esercizio dell’attività professionale: potenzialità e limiti”, che si terrà venerdì 17 gennaio dalle 9 alle 13.30 all’Auditorium San Fedele, via Hoepli 3/b (vedi programma allegato).

Un incontro con cui l’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili e il Consiglio Notarile di Milano forniranno un quadro completo della materia: dallo scenario normativo di riferimento alle modalità di trasformazione di uno studio professionale in Stp, dall’analisi pratica degli statuti agli aspetti fiscali, previdenziali e disciplinari.

«Crediamo fermamente che la collaborazione tra professioni economico-giuridiche sia essenziale – dichiara Alessandro Solidoro, presidente di ODCEC di Milano – ancor di più quando si affrontano aspetti cruciali dove le competenze di ciascuna sono fondamentali e imprescindibili. Per questo, insieme al Consiglio Notarile abbiamo voluto dedicare un approfondimento al tema delle Stp, che costituiscono una opportunità importante anche e soprattutto per i giovani professionisti».

Secondo Arrigo Roveda, presidente del Consiglio Notarile di Milano, «le criticità intorno all’istituto delle Stp sono ancora tutte da dipanare. Solo attraverso una collaborazione interdisciplinare sarà possibile trovare le chiavi per rimuovere gli ostacoli che fino ad ora hanno impedito il decollo di questo istituto. Per questo un convegno organizzato congiuntamente con i Dottori Commercialisti, in una fase in cui la collaborazione fra professioni è più salda che mai».

Redazione

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.