Sportelli anti-crisi di Equitalia

 Sportelli anti-crisi di Equitalia

Pagare le cartelle con rate fino a 10 anni, ricevere assistenza sulle procedure di riscossione dei tributi e sulla possibilità di utilizzare le nuove opportunità previste dalle recenti modifiche normative. Sono le principali richieste che imprenditori e artigiani hanno rivolto allo “Sportello Amico Imprese” di Equitalia attivo da dicembre nelle città di Torino, Varese, Firenze, Bologna, Roma e Bari.

In un mese sono stati esaminati più di 100 casi e la maggior parte riguarda situazioni di particolare complessità dovute alla crisi economica.

L’iniziativa si affianca allo “Sportello Amico” di Equitalia nato ad aprile 2012 e presente in tutte le province per dare assistenza mirata alle esigenze di cittadini e imprese. La creazione di un doppio canale ha l’obiettivo di rafforzare il dialogo
con i contribuenti per creare le condizioni che consentano di valutare le situazioni caso per caso e di trovare le migliori soluzioni nell’ambito di quanto consentito dalla normativa.

«Gli imprenditori hanno accolto l’iniziativa con soddisfazione – commenta Benedetto Mineo, amministratore delegato di Equitalia – Allo “Sportello Amico” tradizionale, dal 2012 a oggi, si è registrata una media di circa 2 mila richieste al mese con oltre 40 mila contribuenti serviti. Considerata la numerosa adesione al servizio, abbiamo ritenuto utile attivare uno specifico canale dedicato alle problematiche del mondo produttivo».

L’attivazione dello “Sportello Amico Imprese” sarà estesa gradualmente in altre aree caratterizzate da insediamenti produttivi che, in periodi di crisi, possono aver bisogno di una particolare finestra di dialogo con Equitalia. Il servizio è svolto nei consueti orari di apertura degli sportelli, in punti facilmente identificabili grazie a specifiche insegne e cartelli.

L’iniziativa si aggiunge alle convenzioni che Equitalia stipula con associazioni di categoria e ordini professionali per offrire assistenza e collaborazione nella risoluzione delle problematiche dei loro iscritti.

Redazione

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.