STUDI CONFARTIGIANATO – L’energia spinge l’inflazione ai massimi da 31 anni, per prezzi servizi a vocazione artigiana a +2%, metà del +3,9% Eurozona

 STUDI CONFARTIGIANATO – L’energia spinge l’inflazione ai massimi da 31 anni, per prezzi servizi a vocazione artigiana a +2%, metà del +3,9% Eurozona

L’inflazione accelera per il nono mese consecutivo, raggiungendo a marzo un livello (+6,7% su base annua) che non si registrava da luglio 1991. Il 73% dell’aumento dei prezzi, pari a 4,9 punti di inflazione, deriva dai beni energetici, che a marzo, nel confronto internazionale, segnano un aumento del 53,5%, 8,8 punti in più rispetto al +44,7% della media dell’Eurozona e maggiore di 15,9 punti alla Germania e di 24 punti alla Francia.

Tensioni inflazionistiche continuano a diffondersi con la crescita dei prezzi del “carrello della spesa” – che comprende beni alimentari, i beni per la pulizia e la manutenzione ordinaria della casa e i beni per l’igiene personale e prodotti di bellezza – che accelera di quasi un punto percentuale, portandosi a +5%. Per i prezzi dei servizi la dinamica su base annua rimane stabile (+1,8%), mentre i beni registrano ormai una crescita a due cifre (+10,2%), a cui concorre il +5,5% dei beni alimentari.

L’analisi è approfondita nel report ‘Ultime tendenze su inflazione al consumo e prezzi delle imprese, nel contesto del caro-commodities’ pubblicato oggi dall’Ufficio Studi di Confartigianato. Per scaricarlo accedi a ‘Consultare ricerche e studi’.

Nel rapporto si esamina il trend a marzo 2022 per oltre 230 prodotti ed in particolare le tendenze dei prezzi di 92 prodotti e servizi in mercati con una significativa presenza di imprese artigiane, di cui 29 sono riferiti a prodotti alimentari e bevande e 17 a servizi a maggiore vocazione artigiana. Per questi ultimi, gli ultimi dati di confronto europeo evidenziano che a febbraio 2022 l’indice di prezzo medio dei 17 servizi a vocazione artigiana cresce in Italia del 2,0%, ritmo dimezzato rispetto al +3,9% dell’Eurozona e inferiore al +2,3% dell’inflazione italiana.

Il report, inoltre propone le tendenze a febbraio 2022 dei prezzi per territorio, dei prezzi alla produzione manifatturiera e del costo di costruzione e dei prezzi dei servizi. Il lavoro è integrato da una Appendice statistica sui prezzi al consumo che contiene le dinamiche a marzo 2022 a livello nazionale per tutte le voci di prodotto mentre a livello territoriale presenta le più recenti dinamiche a febbraio 2022.

Tasso di inflazione per beni energetici e per servizi e beni non energetici

Gennaio  2021-marzo 2022. Variazione percentuale tendenziale – Elaborazione Ufficio Studi Confartigianato su dati Istat

 

Dinamica tendenziale dei prezzi al consumo di 17 servizi a vocazione artigiana: confronto Italia-Eurozona

Febbraio 2022. Variazione % dell’indice HICP – Elaborazione Ufficio Studi Confartigianato su dati Eurostat

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.