STUDI CONFARTIGIANATO – Transizione green, PNRR e opportunità per le piccole imprese: i risultati di una survey

 STUDI CONFARTIGIANATO – Transizione green, PNRR e opportunità per le piccole imprese: i risultati di una survey

Il quadro finanziario del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) destina alla missione della transizione green 59,46 miliardi di euro per il periodo 2021-2026, il 32,1% delle risorse. Con i 9,16 miliardi del fondo complementare le risorse della missione salgono a 68,66 miliardi di euro. Complessivamente, tra le diverse missioni, il Piano destina per gli obiettivi climatici il 37,5% dello stanziamento totale. La missione per la rivoluzione verde e la transizione ecologica prevede 58 delle 197 misure del Piano. Gli investimenti chiave per supportare la transizione green sono quelli della mobilità sostenibile per 32,1 miliardi di euro, dell’energia rinnovabile ed economia circolare, con 18 miliardi di euro, e dell’efficienza energetica negli edifici residenziali con 12,1 miliardi di euro. Secondo le recenti valutazioni dell’Ufficio parlamentare di bilancio, circa il 31% del valore finanziario delle misure della missione sarà gestito dagli Enti territoriali.

L’attuazione del PNRR di delinea come un processo complesso: per accedere ai finanziamenti, su base semestrale, dovranno essere conseguiti 527 traguardi e obiettivi intermedi, di cui 141 per la missione transizione green, somma di 56 traguardi di natura qualitativa e 85 obiettivi quantitativi.

In questa prospettiva, una buona governance e una efficace Pubblica amministrazione – centrale e locale – saranno condizioni essenziali di successo del Piano. È necessario un deciso miglioramento dell’attuale performance della macchina pubblica: secondo l’ultima rilevazione di Eurobarometro l’Italia è all’ultimo posto tra i 27 paesi dell’Unione europea per fiducia dei cittadini nei confronti della Pa.

Le modalità con cui le imprese affrontano le sfide della transizione ecologica e possono cogliere le opportunità del PNRR sono delineate dai risultati di un sondaggio a cui hanno partecipato oltre 1.800 imprenditori lombardi, che sono stati presentati da Licia Redolfi dell’Osservatorio MPI di Confartigianato Lombardia durante l’inaugurazione della XIII edizione della Settimana per l’Energia, i cui eventi possono essere seguiti in diretta streaming su settimanaenergia.it.

I finanziamenti europei articolati nel Piano nazionale di ripresa e resilienza creano uno spazio di opportunità a favore dell’impresa per il 53,1% degli intervistati. In particolare, c’è una maggior attenzione per lo sviluppo di infrastrutture di ricariche elettriche (37,6%), la valorizzazione del territorio e l’efficientamento energetico dei comuni (37,3%) e la costituzione di comunità energetiche (34,1%). I settori maggiormente coinvolti dalle misure green del Piano sono quelli dell’edilizia, dell’installazione di impianti, dei prodotti in metallo, del legno-arredo e dell’autoriparazione. Tra le conseguenze sulle aziende della transizione green, oltre la metà degli imprenditori intervistati segnala il cambiamento del modo di produrre, comunicare, distribuire (56,7%), l’aggiornamento delle competenze dei dipendenti (54,7%) e l’apporto di consulenti specializzati (51,5%).

La transizione verde delle imprese è un processo avviato da tempo: il 64,9% delle micro e piccole imprese già realizza almeno un attività/azione a favore della sostenibilità ambientale, quota che sale al 67,8% nel settore manifatturiero. Tra le azioni per la sostenibilità ambientale maggiormente svolte in azienda sono la riduzione consumi di risorse (energia, acqua, etc.) (41,7%), l’utilizzo di materiale più facile da riciclare (32,4%), la revisione delle modalità dell’offerta (25,2%) e il rinnovo del parco veicolare a basse emissioni (21,3%). Il 42% delle imprese è orientato alla circolarità, realizzando azioni a favore del riciclo, della durabilità e della riparabilità del prodotto offerto, quota che sale al 51,1% per il settore delle costruzioni.

Traguardi e obiettivi delle missioni del Piano nazionale di ripresa e resilienza

Numero, risorse in % sul totale – Elaborazione Ufficio Studi Confartigianato su dati MEF

Effetti della transizione green sull’impresa

Settembre 2021, % totale, possibili più risposte – dati survey Osservatorio MPI Confartigianato Lombardia, edizione settembre 2021

 

Rilevanza per investimenti dell’impresa per alcuni interventi della missione del PNRR sulla Transizione green

Settembre 2021, % totale, possibili più risposte – dati survey Osservatorio MPI Confartigianato Lombardia, edizione settembre 2021

Redazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.