Tags : cna

CNA: Lavoro, rischio quiete prima della tempesta

A novembre l’occupazione nelle imprese artigiane, micro e piccole ha registrato un andamento sostanzialmente piatto. All’apparenza un dato positivo, considerata la crisi socio-economica persistente, ma che è stato determinato in gran parte da fattori esterni al mercato del lavoro: dal divieto di licenziamento al massiccio ricorso alla cassa integrazione guadagni. Una situazione che fa pensare al rischio di […]Read More

Da Natale a Capodanno a tavola trionfa la tradizione

Saranno feste appannate, anche per quanto riguarda il mangiare&bere. Ma sulla tavola degli italiani trionferanno i cibi e le bevande tradizionali, una sorta di “comfort food” chiamato a fugare crisi e paure. A rilevarlo una indagine condotta in collaborazione da CNA Agroalimentare e CNA Turismo e Commercio alla vigilia del “Natale (e Capodanno) in confinamento”. Dovrebbe superare i 3,5 miliardi […]Read More

CNA – Occupazione tra i “piccoli”: bene ottobre ma non

A ottobre l’occupazione nelle imprese artigiane, micro e piccole recupera le perdite accumulate nei due mesi precedenti, portandosi sostanzialmente sui livelli dello scorso anno. L’incremento dei posti di lavoro registrato a ottobre è pari allo 0,7% su settembre e anche su base tendenziale il sistema dei “piccoli” appare resiliente: è ormai da luglio che, al netto […]Read More

CNA: tiene l’occupazione, ma si addensano le nubi sui prossimi

Occupazione stabile a settembre per le imprese artigiane, micro e piccole rispetto a un anno fa anche per effetto del blocco dei licenziamenti. In termini congiunturali invece il numero di occupati registra una contrazione dello 0,7% nei confronti di agosto, una dinamica legata alla chiusura della stagione estiva. È quanto emerge dall’Osservatorio lavoro CNA, curato […]Read More

Superbonus 110%, l’indagine CNA: grande interesse ma solo il 10%

Grandi aspettative, grandissimo interesse ma poche richieste trasformate in preventivo. È quanto emerge da un’indagine CNA a proposito del Superbonus 110% per l’efficientamento energetico e gli interventi antisismici delle abitazioni. L’analisi ha coinvolto tutte le imprese associate collegate alla filiera casa, e quindi edili, impiantisti elettrici e termoidraulici, serramentisti e consulenti energetici. Grande interesse ma […]Read More

CNA: nuove imprese in affanno

Resta alta la voglia di fare impresa tra gli italiani nonostante le mille difficoltà che devono affrontare, ma il contesto non aiuta e incide in modo negativo sulla capacità di essere competitivi. Nel 2019 le nuove attività imprenditoriali hanno superato la soglia di 353mila, pari a un tasso di natalità del 5,8% che conferma la vitalità degli italiani nel […]Read More

CNA: a luglio nelle piccole imprese occupazione in recupero

Il recupero dell’occupazione, cominciato con le riaperture di maggio delle attività, è proseguito durante la prima fase dell’estate. E, grazie anche al divieto di licenziamento delle posizioni lavorative a tempo indeterminato, ha permesso variazioni congiunturali e tendenziali positive. A rilevarlo l’Osservatorio lavoro CNA, curato dal Centro studi della Confederazione, che analizza mensilmente le tendenze dell’occupazione nell’artigianato e nelle […]Read More

Turismo, per gli italiani un agosto al mare

Trentacinque milioni di presenze sotto l’ombrellone degli stabilimenti balneari. Un dato che conforta rispetto all’andamento molto negativo di giugno e luglio. E può rappresentare – sperano gli operatori – il primo passo del lungo cammino verso l’auspicata ripresa di uno dei settori più martoriati dall’emergenza sanitaria: il turismo.Read More

CNA: nel 2020 il Pil di Emilia Romagna, Lombardia, Veneto

Il manufatturiero in Lombardia ha registrato perdite per 16 mld di euro. Turismo estivo: la Lombardia perderà il 67% del fatturato, ma il Veneto subirà il danno peggiore con il 71%, segue l’Emilia con il 63%. Apertura nuove aziende: tra marzo e giugno in Lombardia -52%, Emilia Romagna -47%, Veneto -40%. Nel 2020 il Pil delle tre regioni farà segnare un balzo indietro di 20 anni, ma è previsto già un parziale recupero per il 2021, con una crescita del +7,2%.Read More

Acconciatori ed estetisti hanno perso un terzo dell’attività

Lavorano due ore di più e hanno sei clienti in meno al giorno: questa la giornata tipo, prima e dopo il lockdown, di un acconciatore o un estetista, fotografata dal Centro studi CNA in collaborazione con CNA Benessere e Sanità. I dati sono contenuti nell’indagine sulla riapertura dei centri di acconciatura e di estetica cui hanno partecipato circa […]Read More