Tags : export

Export italiano: il motore della ripartenza – Dopo l’impatto del

Presentato il nuovo Rapporto Export di SACE “Open (again)”: dopo una fase di emergenza e complessità inedita, la ripartenza delle imprese italiane passerà ancora per i mercati esteri. Atteso importante rimbalzo in tutti i principali mercati (in particolare nelle aree Paesi avanzati, Asia e Europa Orientale e Csi) con importanti opportunità nei settori di specializzazione del Made in Italy.Read More

Il mercato U.S.A. post Covid-19 per il Made in Italy

Per l’impresa italiana è fondamentale comprendere i cambiamenti e l’evoluzione del mercato statunitense ed adeguarsi ad una realtà oggi ancor più competitiva e selettiva dove la chiave per il nuovo successo non sarà solo nell’export tradizionale come svolto finora, ma nel considerare gli USA come un mercato da sviluppare dall’interno per relazionarsi con i buyers come un player USA.Read More

STUDI CONFARTIGIANATO – Mercati del made in Italy: a giugno

L’esame dei dati sul commercio estero pubblicati dall’Istat la scorsa settimana evidenzia che a giugno 2020 le esportazioni consolidano il recupero, mettendo a segno una crescita del 14,4% rispetto al mese precedente. Nonostante il recupero di maggio e giugno, nel secondo trimestre 2020 la variazione rispetto al trimestre precedente resta ampiamente negativa (-24,8%), a causa del […]Read More

1,4 miliardi alle PMI grazie al Patto per l’Export

La pandemia che ha afflitto (e sta ancora affliggendo) il mondo intero in questo anno, con i conseguenti provvedimenti restrittivi che sono stati adottati, ha inevitabilmente portato con sé una crisi economica che ha impattato notevolmente sulle PMI italiane. È quindi necessaria un’azione di rilancio economico, dell’Italia e delle sue piccole e medie imprese, che non […]Read More

STUDI CONFARTIGIANATO – Macchinari, un confronto tra Italia e Germania.

L’analisi dei dati su commercio estero pubblicati ieri dall’Istat evidenzia un miglioramento del trend delle esportazioni che, a maggio 2020, segna un aumento congiunturale del 35,0% rispetto al mese precedente. Nel trimestre marzo-maggio 2020, malgrado la crescita a maggio, la dinamica congiunturale è appesantita dai forti cali dei mesi precedenti e risulta ampiamente negativa, e […]Read More