Tags : USA

Nord America: insolvenze di nuovo in crescita in USA e

Confermato anche per il 2020 il trend di crescita dei livelli d’insolvenza in USA (+4%) e Canada (+2%). In USA, l’aumento dei livelli d’insolvenza rappresenta un’inversione di tendenza dopo quasi un decennio in flessione. Resta debole la performance delle tre economie del Nord America, soprattutto per il rallentamento dell’export dal Canada (+0,9% nel 2020 dal […]Read More

Indipendenza energetica degli USA: a che punto siamo? A confronto

L’obiettivo dell’indipendenza energetica in America ha preso corpo a partire dagli anni 2011/2012, quando in Italia nessuno sapeva cosa stesse accadendo, mentre cominciavano a trovare applicazioni le nuove tecnologie di perforazione (“horizontal drilling”, “deep-sea drilling” e “fracking”) nonché la possibilità di estrarre petrolio dalle “tar sand”, le sabbie bituminose in Colorado e Canada. Se le […]Read More

Export di prodotti senza glutine in USA: la domanda cresce

Secondo Euromonitor, il consumo globale di pasta senza glutine e biologica è in aumento. A decretare il successo dell'ingresso di un marchio senza glutine nel mercato, soprattutto se si tratta di pasta, è la capacità di convincere i potenziali clienti che i loro prodotti hanno meno calorie e più proteine e fibre rispetto ai concorrenti. Pare essere questa la principale preoccupazione dei consumatori americani.Read More

Aumentano le esportazioni di pomodoro in USA: i dati Anicav

L’eterna battaglia ketchup / salsa di pomodoro pare veda il secondo tipo di prodotto conquistare posizioni nelle preferenze degli americani: aumentano le esportazioni del pomodoro made in Italy negli Usa del 5,4% in volume e del 3,1% in valore. Lo rileva Anicav nell’ambito del progetto di promozione del pomodoro finanziato dall’Unione europea.Read More

Esportare dispositivi medici in USA: secondo le statistiche ci sono

Secondo i dati Istat, a maggio 2019 continua la tendenza a una moderata crescita congiunturale dell'export italiano verso i paesi extra Ue. Tutto merito di Giappone, Svizzera e Stati Uniti e in particolare va segnalata la vendita di articoli farmaceutici, chimico-medicinali e botanici verso questi ultimi. Questa categoria infatti contribuisce per oltre 1,5 punti percentuali alla crescita tendenziale dell'export nazionale. Ma è quello dei dispositivi medici il mercato più proficuo per chi vuole esportare negli USA.Read More