Twitter: arrivano ‘sondaggi’ e ‘cuori’, per restare al top

 Twitter: arrivano ‘sondaggi’ e ‘cuori’, per restare al top

Twitter-polls-2

[dropcap]N[/dropcap]egli ultimi mesi sono successe molte cose che hanno riguardato in maniera più o meno diretta Twitter. Ecco una sintesi in 5 punti che permette un rapido punto di vista su cosa è successo.

La prima novità riguarda sicuramente il fatto che il fondatore di Twitter, Jack Dorsey (che si può anche naturalmente seguire sul suo Twitter account: @jack) è tornato al timone della società come CEO. Obiettivo, portare una solida strategia di monetizzazione alla sua creatura. Secondo alcuni analisti, si tratta dell’ultima chance.

La seconda ha invece a che fare con il contesto competitivo di Twitter. E più in particolare con il fatto che il network, che fino a poche settimane fa è sempre stato a tutti gli effetti l’alternativa a Facebook – in termini almeno di popolarità – ha passato invece il testimone proprio a settembre 2015. Instagram è infatti diventato con 400 milioni di utenti il secondo social più importante al mondo dopo Facebook (che per altro di Instagram è il proprietario).

Twitter rimane però molto importante: con 315 milioni di utenti è la terza forza del mercato dei social networks. Certo, le opportunità di usarlo per le aziende non sono mai state toppo chiare in termini di best practice ed advertising.

Ma a fine ottobre (terzo punto importante) sono state fatte importanti dichiarazioni di ‘apertura’ alla conferenza annuale degli sviluppatori (Flight 2015) organizzata da Jack Dorsey & Co. Ed è stato lanciato anche un sondaggio su ‘cosa migliorare’ del social – a tutti gli addetti ai lavori.

Ed infine nelle ultime settimane sono arrivate tante novità tecniche.

Ne abbiamo selezionate 2 in tutto.

Prima (proprio nella settimana di Flight 2015) è stata introdotta per tutti gli account la possibilità di lanciare ‘sondaggi’ via Twitter. Se ancora non lo avete fatto, andate subito sul vostro account di Twitter e provate a crearne uno; per farlo basta usare la terza icona nella schermata di scrittura di un nuovo tweet – in basso a destra. Vi permetterà di ‘allegare’ in calce ad ogni messaggio 2 alternative, da far votare a chi legge quello che avete twittato.

È una feature molto Interessante per le vostre ricerche di mercato aziendali o personali.

Infine, ed è una novità di questi giorni, sono arrivati – in maniera un po’ controversa – anche su Twitter i ‘cuori’. Dico in maniera un po’ controversa perché i ‘cuori’ hanno sostituito l’icona a stella dei ‘favorites’; e questo ha un po’ stupito/infastidito i puristi, che vedono ripetuto anche qui uno strumento per fare ‘like’ in maniera molto simile a quanto già avviene altrove (su Instagram e Pericope, per esempio, ma anche su Facebook infondo).

D’altra parte, questo consentirà probabilmente un’espansione importante dell’utilizzo del tasto in questione, che risulterà più familiare in termini di utilizzo, e che parte da un messaggio generico quanto ampio (‘love’). Staremo a vedere.

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.