Una pagina Facebook aziendale in 5 mosse (e senza traumi)

 Una pagina Facebook aziendale in 5 mosse (e senza traumi)

Facebook_fan_page_aziendale

[dropcap]U[/dropcap]na pagina Facebook è il modo numero 1 per entrare nel mondo dei social networks. Se state leggendo questo articolo, ci sono 9 possibilità su 10 che ne abbiate già una. Se poi siete imprenditori, è chiaro che Facebook rappresenti per voi anche lo strumento più adatto per iniziare a fare SMM, vale a dire Social Media Marketing.

In particolare, i social sono un’opportunità per le pmi che vogliono fare comunicazione con dei chiari obiettivi di branding, cioè con l’intento di far conoscere il nome della propria azienda a più potenziali clienti possibile e per mantenere questi ultimi coinvolti in maniera più o meno emotiva con i valori del vostro marchio. Se questo dunque è il vostro obiettivo, allora sì: vi conviene aprire una pagina aziendale al più presto. E abbiamo preparato per voi 5 passi molto basic da seguire per creare una pagina Facebook aziendale.  

Se poi ­ come spesso accade ­ voi questa pagina aziendale in un certo qual modo già ce l’avete, perché nel tempo avete trasformato il vostro che era un account personale in un account della vostra azienda (ad es. Nome e Cognome Azienda di Trasporti) niente paura perché (A) sì, dovete farla diventare una pagina aziendale al più presto e (B) no, non dovete rifare tutto da capo. Leggete le nostre 5 mosse sotto, e in fondo al post troverete una soluzione senza traumi per la vostra attuale pagina personale.

(1) Scegliete un nome corto. Ovviamente il nome della pagina deve rappresentare la società al 100%. Ma la brevità del nome significherà innanzitutto immediatezza del messaggio. Inoltre, sappiate fin da subito che un nome breve aiuterà molto quando deciderete di fare i Facebook Ads (la pubblicità su  FB), per i quali i caratteri totali sono limitati a 25. Infine, tenete presente che il  nome della vostra pagina può essere cambiato manualmente solo ed esclusivamente prima di aver raggiunto i 200 likes ­ cifra che presumibilmente raggiungerete in poco tempo.

(2)  Inserite accuratamente tutte le info aziendali. Non solo nome, indirizzo e sito – se già lo avete – ma anche le informazioni per raggiungervi e  contattarvi al meglio sono molto importanti. E in generale è importante inserire tutto quello che può avere un valore di utilità per i clienti/potenziali clienti che vi raggiungono su Facebook e vogliono trovare le info essenziali in un solo posto. Tutto questo è infine determinante anche in ottica motore  di  ricerca, perché il testo inserito nella sezione descrittiva viene indicizzato da Google.

(3)  Realizzate delle foto o delle grafiche ad hoc per il profilo. L’immagine del profilo deve riflettere in maniera immediata la vostra identità di marca. Potete ad esempio pensare di usare il vostro  logo. È importante però anche  che  la  foto /  la grafica della profile­pic sia delle dimensioni
giuste, per evitare che  compaia di volta in volta sgranata o sbiadita.  Facebook  raccomanda un’immagine da 180 x 180 pixels, che poi viene automaticamente ritagliata a 160 x 160 cioè le dimensioni effettive del riquadro.

(4)  Caricate  una  cover  che  comunichi  al meglio il vostro messaggio. La cover deve  servire a  rinforzare  la  vostra  identità di  marca.  Ma  può  anche  essere  utile  realizzarla  come  una grafica che  comunichi  delle  offerte,  oppure  un  messaggio  promozionale.  Ricordatevi  infatti  che  ogni
volta  che  qualcuno  fa  “Like”  sulla  vostra  pagina,  la  vostra  cover  farà  bella  mostra  sulle  “News” del  profilo  di   quest’ultimo.  Diventa  anche  qui  importante  la  qualità  e  la  professionalità dell’immagine,  e  quindi  ricordate che  le  dimensioni  raccomandate per la cover sono le seguenti:
851 x 315 pixels.

(5)  Aggiungete il  box “Mi  piace” al vostro sito.  Per  finire, aggiungete il box dei “Mi Piace” al vostro  sito. Questo servirà ad attrarre più traffico sia  dagli utenti della pagina che da quelli del website, razionalizzando quindi i vostri sforzi di comunicazione. Per inserire il riquadro occorre un codice che  la vostra agenzia può facilmente trovare nella sezione “sviluppatori” della pagina Facebook. Ricordate di chiedere a chi vi aiuta nel set­up di scegliere l’opzione che mostri assieme ai  “Like” anche le foto di chi ha fatto un mi piace oppure ha fatto un commento sulla vostra pagina.

Infine, se state usando un account personale per scopi business, è tempo di cambiare: è chiaro infatti che con una pagina aziendale  potete cercare di raggiungere i vostri obiettivi in maniera molto più professionale e rapida. Non solo. Attenzione, perché nel caso in cui Facebook si accorgesse del fatto che state usando un account personale a fini aziendali, c’è la possibilità concreta che la vostra pagina venga messa offline. Ma niente paura: per correggere errori di questo tipo Facebook fornisce un tool che converte la vostra Timeline personale in una Pagina Business. Trovate lo strumento in questione al link qui di seguito, con il quale chiudiamo questo post: https://www.facebook.com/pages/create.php?migrate.

Federico Corradini

Logo-xChannel

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.