Vantaggi di assumere talento tecnologico a distanza per soluzioni digitali

 Vantaggi di assumere talento tecnologico a distanza per soluzioni digitali

Non hai ancora optato per talento tecnologico a distanza nella tua azienda? Dal 2009 il numero di persone che lavorano da casa è aumentato di circa il 159%, e questa crescita dovrebbe essere ancora più marcata nei prossimi anni.

Tuttavia, solo il 16% delle aziende a livello globale lavora completamente da remoto.

È importante analizzare i principali vantaggi dell’assunzione di talento a distanza in modo che possa essere chiaro come può beneficiare la tua azienda.

Ragioni per assumere talenti a distanza per soluzioni digitali

1. La produttività aumenta

Uno studio creato dalla Stanford University (in cui sono stati analizzati per 2 anni dipendenti da remoto e impiegati di un’azienda in Cina) ha concluso che le persone che lavoravano da casa erano fino al 13% più produttive di quelle che non l’hanno fatto.

Questo può essere spiegato da molte ragioni:

  • non puoi essere in ritardo a causa delle condizioni del traffico o del tempo.
  • meno tempo impiegato all’ora di pranzo.
  • a casa di solito non ci sono molte distrazioni, quindi spesso i dipendenti lavorano con maggiore concentrazione.

2. Ridurre l’assenteismo

Chi lavora a distanza ha meno probabilità di ammalarsi. Questo perché non si è esposti ai virus che si muovono per l’ufficio, soprattutto nei mesi invernali.

Se il dipendente è malato a casa, sia che si tratti di un’influenza lieve o di una malattia più grave, potrà continuare a svolgere la sua attività senza contagiare il resto dei suoi colleghi. È una formula efficace per rispettare l’orario di lavoro, per continuare a percepire lo stesso stipendio, e che le proprie condizioni di salute non siano aggravate dal dover uscire in strada.

3. È più facile trattenere i talenti

Nel corso del tempo, i dipendenti sperimentano alcuni attriti nel loro lavoro, che fanno pensare ad ampliare i propri orizzonti. Lavorando da casa, questi attriti sono notevolmente ridotti, il che riduce il numero di volte in cui i dipendenti cambiano lavoro.

Le statistiche mostrano che circa il 95% delle aziende ha visto il proprio turnover del personale diminuire di circa il 25% dopo aver implementato il lavoro remoto.

Inoltre, il dipendente trascorrerà meno tempo a guardare offerte di lavoro, svolgere processi di selezione del personale e altri compiti correlati. È molto più probabile che trascorrano il loro tempo imparando, da cui l’azienda trarrà benefici.

4. Assunzioni senza barriere

Con l’assunzione fisica abbiamo avuto il problema di riuscire a trovare il candidato perfetto per un progetto, ma di non poterlo assumere perché abita troppo lontano dall’ufficio. È possibile che non potessimo offrirgli uno stipendio così alto da farlo traslocare, o che comunque non lo farebbe, anche se lo pagassimo abbastanza.

Le cose cambiano completamente con l’assunzione di talenti a distanza.

Attraverso questa formula è possibile trovare il talento che cerchiamo in qualsiasi parte del mondo, senza essere limitati ai luoghi limitrofi. Questo ci permette di ampliare l’offerta, sia in termini di quantità che di qualità.

Sarà molto più facile per il candidato accettare non dovendo cambiare casa.

5. Spese d’ufficio ridotte

Un rapporto del 2018 sulle aziende statunitensi ha rilevato che l’aiuto già operante da remoto ha consentito di risparmiare un totale di 5 miliardi di dollari (insieme).

Ciò è dovuto al fatto che il lavoro a distanza consente notevoli risparmi nell’affitto di un ufficio, nell’affitto di internet o servizi vari, oltre che nei benefici per i dipendenti (ad esempio nelle auto aziendali, nel pagamento della benzina, nel parcheggio, ecc.).

Facendo i calcoli appropriati, questo potrebbe significare un risparmio di oltre 10.000 euro per dipendente all’anno.

Inoltre, secondo le statistiche di PGI News, molti lavoratori sarebbero disposti a far pagare fino al 5% in meno per lavorare da remoto, considerando quanto risparmierebbero sulle spese quotidiane (ad esempio sulla benzina).

6. Riduce al minimo lo stress

Quei lavoratori che lavorano da remoto o che, almeno, lavorano un giorno della settimana a casa (giornata di emipresenza), affermano di essere più felici nel loro lavoro rispetto a quelli che hanno un lavoro fisico.

Uno studio condotto da OWLLabs ha confermato che il 24% dei dipendenti che lavorano almeno 1 giorno da casa sono meno stressati.

Questo perché tra gli altri vantaggi, godono di una migliore gestione del tempo: hanno più tempo per mangiare meglio, fare sport, essere più motivati, aumentare la propria autostima, possono gestire meglio i propri impegni familiari e lavorativ.

Tutto ciò migliorerà la redditività dell’azienda.

E questi sono solo alcuni dei vantaggi più importanti dell’assunzione di talento a distanza.

Photo by Parker Byrd on Unsplash

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.