Warrant Hub lancia European Green Positioning, il nuovo servizio per le imprese che vogliono accedere ai finanziamenti europei per la transizione ecologica

 Warrant Hub lancia European Green Positioning, il nuovo servizio per le imprese che vogliono accedere ai finanziamenti europei per la transizione ecologica

Warrant Hub (Tinexta Group), leader nella consulenza alle imprese per operazioni di finanza agevolata e a sostegno di progetti di innovazione e sviluppo, presenta il nuovo servizio European Green Positioning, ideato per affiancare le aziende nell’accesso ai fondi europei per il finanziamento di progetti in ambito green.

Il servizio viene erogato attraverso l’attività della European Funding Development (EFD), l’area ad alta specializzazione di Warrant Hub promossa dall’Amministratore Delegato Fiorenzo Bellelli per supportare aziende ed enti pubblici e privati nella partecipazione a progetti europei di Ricerca e Innovazione e nella loro gestione.

European Green Positioning si concretizza nell’erogazione di consulenza qualificata per quantificare i vantaggi ambientali dei progetti d’innovazione delle aziende. In questo modo si riesce a posizionarli in relazione agli specifici strumenti di finanziamento previsti dalla Commissione Europea a favore della sostenibilità e a protezione del nostro pianeta.

In particolare, con il Green Deal Europeo – una serie di misure adottate dalla Commissione Europea – è stato fissato l’obiettivo di dimezzare le emissioni entro il 2030 e azzerarle nel 2050, trasformando la ricerca della sostenibilità in un percorso imprescindibile per le imprese e facendo della transizione ecologica una linea guida destinata a orientare gli investimenti in innovazione tecnologica.

A supporto dei loro programmi green, la Commissione mette a disposizione delle aziende numerose opportunità di finanziamenti a fondo perduto. Ad esempio, con Horizon Europe 2021-2027 – il prossimo Programma Quadro Europeo per la Ricerca e l’Innovazione – la Commissione si propone di investire in Ricerca e Sviluppo per il Green Deal il 35% dell’intero bilancio, che ammonta a circa 100 miliardi di euro. D’altronde, già l’ultima call di Horizon 2020 prevede, nel gennaio 2021, un budget di 1 miliardo di euro per progetti di ricerca in ambito Green Deal, mentre con l’Innovation Fund e il nuovo bando LIFE sono stati stanziati, rispettivamente, 10 miliardi di Euro e 6 miliardi di Euro per finanziare attività di industrializzazione per progetti low carbon, ossia a basse emissioni di carbonio.

“Sono opportunità concrete e la Commissione Europea vincola la possibilità di usufruirne alla corretta definizione delle metriche sull’impatto ambientale dei progetti”, spiega Isella Vicini, Direttore della European Funding Development di Warrant Hub. “Ecco perché sono indispensabili competenze specifiche in grado di valorizzare le innovazioni in campo ambientale delle aziende, reperire i dati corretti per la stesura della proposta progettuale e posizionare il progetto nel panorama dei fondi europei disponibili: con European Green Positioning affianchiamo le aziende nel loro percorso virtuoso verso gli obiettivi green 2030-2050”.

Redazione

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.