Zone Franche Urbane: 36.000 imprese agevolate con un miliardo di euro

 Zone Franche Urbane: 36.000 imprese agevolate con un miliardo di euro

Agevolazioni contributive e fiscali per oltre un miliardo di euro concesse a 36.397 imprese.

È questo il risultato delle Zone Franche Urbane, lo strumento attivato in 50 aree del paese dal Ministero dello Sviluppo Economico con il supporto di Invitalia.

Attraverso programmi di defiscalizzazione e decontribuzione rivolti alle imprese, le ZFU puntano a favorire la ripresa dei territori colpiti da crisi economica o da calamità naturali.

Il valore esatto delle agevolazioni è di 1.002.217.965 euro. Il maggior beneficio è stato ottenuto dalla Zona Franca Sisma Centro Italia, con 348 milioni, seguita dalle ZFU della Sicilia (181 milioni), Sardegna (124 milioni) e Campania (98 milioni).

Il “muro” del miliardo di euro è stato superato con i 52 milioni assegnati lo scorso 28 maggio a 2.837 imprese in Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria, colpiti dai terremoti del 2016 e del 2017.
L’ultima “tranche” di agevolazioni è stata concessa in poco più di un mese dalla chiusura del bando (20 aprile 2018): una efficienza ottenuta anche grazie all’azione di Invitalia, che ha realizzato la piattaforma informatica per automatizzare tutte le procedure: dall’invio on line della domanda, alla concessione delle agevolazioni. Questa rapidità consentirà alle imprese di ottenere il beneficio già per le scadenze fiscali di giugno.

Redazione

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.