Accelerate in Israel – Bando per il finanziamento del programma di accelerazione per startup innovative italiane

 Accelerate in Israel – Bando per il finanziamento del programma di accelerazione per startup innovative italiane

Giunta alla terza edizione il programma di accelerazione Accelerate in Israel, la misura di agevolazione della mobilità in Israele delle startup italiane, realizzata insieme all’Agenzia ICE, con Intesa Sanpaolo Innovation Center, con la Camera di Commercio e Industria Israele-Italia e con acceleratori israeliani.

Il bando mira a promuovere la crescita internazionale di startup italiane interessate a sviluppare il proprio piano d’impresa nell’eco-sistema dell’innovazione israeliana, attraverso un periodo di accelerazione in Israele. La mobilità sarà agevolata per 10 settimane con un finanziamento forfettario pari a 12.000 Euro per start-up. Il finanziamento è inteso come contributo a fondo perduto per i servizi offerti dall’acceleratore e per le spese relative al periodo da trascorrere in Israele.

Requisiti di partecipazione

  1. Possono presentare domanda di partecipazione le startup italiane che al momento della chiusura del bando risultino essere iscritte nell’apposito registro speciale c/o le CCIAA con i requisiti obbligatori previsti dalla normativa vigente, sulla base del D.L. 18 ottobre 2012, n.179, convertito con modificazioni, dalla L. 17 dicembre 2012, n. 221 e tenuto conto del D.L. 19 maggio 2020, n. 34.
  2. Saranno ammesse alla selezione le startup innovative che alla data della sottoscrizione della domanda di partecipazione dimostreranno di aver chiuso almeno un primo round d’investimento.
  • Il Piano d’impresa dovrà riguardare esclusivamente le seguenti aree:
    Tecnologie per mobilità, trasporti e città intelligente (Smart mobility, Smart cities,
    architecture tech);
  •  Tecnologie per manifattura, robotica e automazione (Manufacture tech, Industry
    4.0, Robotics and Automation);
  • Tecnologie per l’agricoltura e l’alimentazione (Agri and Food tech);
  • Tecnologie per l’ambiente, la gestione delle acque e il mare (Clean, Water and Blue
    tech);
  • Tecnologie medicali (Health tech);
  •  Tecnologie per l’informazione e le comunicazioni (ICT).
  •  Tecnologie per lo spazio e per l’industria nello spazio (Space tech & Space
    Factories)
  •  Tecnologie per l’energia verde (Green Energy tech).

Modalità di erogazione del finanziamento 

Il finanziamento sarà erogato forfettariamente in due soluzioni: un anticipo pari al 60% e un saldo pari al 40% del totale, secondo le seguenti modalità:

a) l’anticipo verrà erogato dietro presentazione di una dichiarazione di impegno allo svolgimento delle attività in Israele presso l’acceleratore israeliano indicato dal Comitato di selezione e di un impegno a presentarsi nella data stabilita presso tale acceleratore. Tale dichiarazione conterrà anche l’indicazione del nome della persona che parteciperà al periodo di accelerazione;

b) la seconda rata a saldo, al rientro in Italia e dietro presentazione di una relazione sul lavoro realizzato nel periodo trascorso in Israele e di una dichiarazione da parte dell’acceleratore israeliano dell’effettiva durata dell’attività svolta.

Nel caso in cui l’attività della startup in Israele non dovesse aver luogo o dovesse terminare prima del termine del programma di accelerazione, l’Ambasciata d’Italia in Israele si riserva il diritto di richiedere la restituzione delle somme non dovute erogate in anticipo o di erogare a saldo solo la quota di finanziamento relativa al periodo effettivamente trascorso in Israele.

Termine di presentazione ed invio della domanda 

Le domande di partecipazione alla selezione dovranno essere presentate esclusivamente tramite posta elettronica certificata all’indirizzo amb.telaviv.archivio@cert.esteri.it utilizzando l’apposito modello di domanda e l’Information Document – Scheda informativa Start-up.

Il termine di presentazione delle domande di partecipazione alla selezione di cui al bando n. SCI01-21 per il finanziamento della mobilità in Israele delle giovani startup sulla base dell’accordo di cooperazione nel campo della ricerca e dello sviluppo industriale, scientifico e tecnologico tra Italia e Israele è stato prorogato e fissato al 22 ottobre 2021 ore 17:00, ora di Tel Aviv.

Maurizio Maraglino Misciagna

https://www.mauriziomaraglino.it/

Dottore commercialista e revisore legale. Giornalista  pubblicista. Esperto in finanza innovativa e startup. www.mauriziomaraglino.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.